Tiramisù allo yogurt: la ricetta

Sei golosa di dolci? Ami il tiramisù ma eviti di mangiarlo perché segui una dieta? Non ti preoccupare, da oggi potrai finalmente gustarti un buon tiramisù senza dover pensare troppo a grassi zuccheri e calorie.

Il trucco consiste fondamentalmente nell’utilizzo dello yogurt, un ingrediente gustoso ma leggero, in sostituzione del mascarpone che ahimè, per quanto possa essere buono, è sicuramente molto carico in quanto a grassi e zuccheri. Inoltre vedrai che faremo a meno anche delle uova, perciò risulterà ancora più leggero.

Origini del tiramisù

Il tiramisù è un dolce originario di Treviso, che deriva dalla ricetta dello “sbatudin” (l’uovo sbattuto), ovvero tuorlo d’uovo sbattuto con lo zucchero, che in passato veniva utilizzato come ricostituente visto l’alto apporto di calorie che possiede.

A questa base sono poi stati aggiunti i savoiardi (facilmente digeribili) e gli altri ingredienti, il mascarpone, il caffè e il cacao, rendendolo un dolce ancora più calorico ma molto più gustoso. E’ da notare che la ricetta tradizionale, a differenza degli odierni tiramisù, non prevede l’uso di alcun liquore. Il nome “Tireme sù” deriva dal fatto che venisse usato proprio per rinvigorire il corpo e riprendere le forze.

Secondo alcuni racconti tradizionali Trevigiani, fu la padrona di una casa di piacere a inventare questa prelibatezza, con lo scopo di servirlo ai clienti a fine giornata per fargli riprendere le forze e poter, una volta rientrati a casa, assolvere ai propri doveri coniugali.

Come preparare in casa il tiramisù allo yogurt

Sicuramente non possono mancare 500 g di savoiardi, il biscotto più adatto per la realizzazione del tiramisù in ogni sua variante, e altrettanto basilare è una tazza di caffè e del cacao amaro in polvere per decorare.

Lo yogurt, 500 g, può essere sia bianco naturale che dolce; il consiglio è quello di provare entrambi in due volte separate, così da poter notare le differenze e capire quale più si addice al tuo palato. In aggiunta puoi scegliere un liquore secondo i tuoi gusti personali.

L’oggettistica necessaria è decisamente limitata, ti basterà una pirofila, una moka, una terrina (o una scodella) e un mestolo piatto (o la marisa) per pareggiare la superficie degli strati cremosi.

Ingredienti

  • 500 gr savoiardi
  • 1 tazza di caffè
  • Cacao amaro qb
  • 500 gr di yogurt
  • Un tocco di liquore a scelta

Preparazione

  • Prima di tutto prepara il caffè, possibilmente in modo tradizionale utilizzando una moka delle giuste dimensioni e lascialo raffreddare in una terrina o in una scodella.
  • Una volta raffreddato, aggiungi al caffè il liquore che hai scelto, prendi un biscotto alla volta, inzuppalo nella miscela ottenuta e posizionalo nella pirofila, riempiendo pian piano tutta la superficie, completando uno strato di savoiardi.
  • Adesso prendi lo yogurt e versalo nella pirofila ricoprendo i savoiardi, creando uno strato completo.
  • Come sopra crea un nuovo strato con i biscotti inzuppati, infine un ultimo strato di yogurt. Per ultimare il dolce, aiutandoti con un setaccino o con un colino a maglie fini spargi il cacao per tutta la superficie.

Come già saprai questo dolce non necessita di cottura, ma devi conservarlo in frigorifero per almeno un’ora di tempo prima di consumarlo, in modo che gli ingredienti possano legare bene tra loro formando un composto unico, amalgamando anche i diversi sapori.

Con questa facile ricetta, potrai finalmente mangiare un dolce gustoso ma con un basso impatto sulla dieta!

Loading...

Commenta