Come pulire al meglio il divano di casa

Il divano di casa è un importante elemento di arredo. Non solo, è anche il posto dove ti rilassi dopo una giornata passata a lavorare e vuoi finalmente fermarti qualche ora a leggere un libro, chiacchierare con le amiche o guardare un po’ di televisione.

Il divano, soprattutto se hai bambini piccoli in casa, fa presto a macchiarsi però. Ogni macchia richiede un intervento tempestivo, altrimenti rischi di danneggiarlo in modo irreparabile. Qui sotto ti mostro come pulire bene il divano di casa se è in pelle, in stoffa, in velluto oppure se è un divano bianco. Sono rimedi che ti possono essere utili qualora il divano non è sfoderabile oppure non può essere lavato in lavatrice ma solo a secco.

Prima di passare ai consigli di pulizia specifici, eccone alcuni generici ma assolutamente utili per una giusta manutenzione del divano.

Come pulire il divano di casa e farlo tornare come nuovo

Prima di tutto controlla se è sfoderabile e leggi attentamente l’etichetta. Se lo puoi lavare in lavatrice, hai già risolto metà dei tuoi problemi perché tutto quello che devi fare è rimuovere la fodera e metterla in lavatrice, impostando il lavaggio indicato sull’etichetta.

Se non si tratta di una pulizia di routine ma devi proprio rimuovere la macchia, ti consiglio di leggere qual è il miglior modo per smacchiarlo in base al tipo di tessuto. Per una pulizia di routine invece devi:

  • La prima cosa che devi fare è aspirare per bene la polvere e la sporcizia che si deposita, soprattutto negli angoli. Pulisci bene sotto le sedute e sotto i cuscini.
  • Se il tuo divano in tessuto presenta una patina grigia, spazzolalo con una spazzola a setole morbide. Dopo passa quella antipelucchi per catturare peli e capelli. Infine passa l’aspirapolvere per rimuovere tutti i detriti.
  • Per concludere prendi un panno in microfibra e mezzo litro d’acqua, aggiungici mezzo bicchierino da caffè di aceto di vino bianco e poche gocce dell’essenza che preferisci. Così puoi disinfettare e detergere, rilasciando anche un aroma piacevole.

Se il tuo divano invece si è macchiato, allora in base al tipo di materiale con cui è rivestito devi usare un metodo diverso per la pulizia.

Come pulire il divano in pelle

Per una pulizia ordinaria del divano in pelle hai bisogno di una spazzola apposita per rimuovere tutta la sporcizia. Dopo passa su tutta la superficie un batuffolo di cotone imbevuto nel latte freddo. Lo stesso rimedio lo puoi usare per eliminare eventuali tracce di trucco e di biro.

Per rimuovere le macchie ostinate puoi usare il sapone neutro insieme a dell’acqua tiepida. Tampona la macchia usando un panno morbido.

Come pulire il divano in tessuto

La manutenzione ordinaria di un divano in tessuto ti ho spiegato prima come svolgerla. Se devi rimuovere una macchia ostinata allora aggiungi all’acqua e all’aceto anche due cucchiai di bicarbonato e un cucchiaino di succo di limone.

Se la macchia ancora non accenna ad andarsene utilizza bicarbonato di sodio, limone e acqua gasata per creare una crema da spargere e lasciar agire per 30 minuti sul divano. Dopo con un panno umido tampona rimuovi lo sporco.

Se ti è cascato del caffè sul divano o un altro liquido intervieni subito assorbendo quello in eccesso con della carta assorbente. Ricordati però di non strofinare ma solo di tamponare.

Come pulire il divano in velluto

Per pulire il tuo divano in velluto ricordati sempre di utilizzare l’acqua fredda, con il calore infatti si stringe. Dopo spazzola bene nel senso del pelo. Lascia asciugare.

Se noti che il colore con il passare del tempo si è un po’ spento, significa che è arrivato il momento di passare sulla sua superficie un panno imbevuto nell’aceto.

Per rimuovere invece le macchie, cospargici sopra un po’ di sale fino, lascia agire per 30 minuti e dopo spazzolalo via.

Loading...

Commenta