Tagli scalati: tutte le tendenze per l’Autunno Inverno 2018-2019

Capelli, che passione! Un taglio differente e puoi rinfrescare la tua pettinatura per cambiare umore in un batter d’occhio, o di forbice!
Per la stagione autunno/inverno 2018-2019 la moda propone un ritorno al taglio scalato, dopo un’estate che ha visto regnare le chiome tutte pari.

Giocare con le lunghezze ti dà l’opportunità di dare corpo, brio e movimento anche ad un taglio medio/corto, da arricchire con meches e colpi di luce che contribuiscono ad aumentare il senso di ritmo.

Ecco una guida a tutte le tendenze più attuali di acconciature: scegli il taglio scalato che più si sposa con i tratti del tuo viso e con la struttura del tuo capello!

Il taglio scalato – una carta vincente che sta bene a tutte

Il taglio scalato è una specie di jolly, si sposa con tutte le fisionomie di volto, da quello lungo, magro e scavato, fino a quello a cuore e rotondo, fino a quello squadrato e spigoloso. L’importante è capire qual è la lunghezza che valorizza i tratti del viso e nasconde le eventuali imperfezioni.

Loading...

I tagli più diffusi della scorsa stagione sono stati i bob, i long bob e il cosiddetto wob, più ondulato all’altezza dello zigomo, per intenderci quello di Caterina Balivo. Si tratta di tagli con lunghezze pari ben definite, diritte o con onde morbide che incorniciano il viso.

Quali sono, invece, le novità per quanto riguarda l’autunno/inverno 2018-2019?

Il taglio indiscusso per la nuova stagione è quello scalato, consigliato soprattutto per una donna con un viso lungo e spigoloso.
Se ti piace la frangetta, così sbarazzina, il nuovo anno è il momento giusto per tagliarla ancora, dopo una stagione senza ciuffo, con linea in mezzo, capelli diritti e fronte libera.
Dimenticati le cosiddette beach waves super definite con il ferro, scolpite e arricciate con i boccoli.

Per la prossima stagione le chiome tornano al naturale, meno strutturate e più sbarazzine.

Sì ai tagli corti, medio o lunghi, scalati, liberi, con la frangia, ma sempre un pizzico selvaggi, indomiti e ribelli.

Ecco tutti i tagli scalati dell’autunno/inverno 2018-2019, con i consigli di stile per scoprire con quali tipologie di volto si sposano meglio.

Il taglio Mullet

Si tratta di un taglio medio di ispirazione anni ’80, oggi rivisitato in chiave più moderna e aggiornata. È una pettinatura particolare, asimmetrica, in cui i capelli sono molto corti in cima alla testa e più lunghi e scalati dietro, sulla nuca. Questo taglio sta molto bene a te che hai i capelli ricci e un viso dai lineamenti piuttosto regolari ed armoniosi, con gli zigomi alti e un volto snello.

Non è consigliato, invece, ad un viso più tondo e paffuto.

Se desideri un taglio fuori dagli schemi, molto scalato e quasi geometrico, quindi, prendi ispirazione da quelli proposti sulle passerelle del brand Louis Vuitton. Il mullet si sposa molto bene anche ad un viso scavato e ad uno stile androgino.

Il taglio bob a funghetto

Consente di portare sempre i capelli ondulati e vaporosi, ricci o mossi, e sta bene a te che hai un viso lungo e piuttosto magro.

Mentre i lati della testa risultano voluminosi, puoi portare il ciuffo davanti liscio che tende verso l’orecchio, oppure puoi scegliere una frangetta asimmetrica, sbarazzina e vaporosa. Puoi anche portare la riga in mezzo e lasciare cadere le ciocche sui lati della testa, in libertà assoluta.

Il taglio bob a funghetto è consigliato ad una donna matura che vuole una ventata di freschezza, mantenendo la lunghezza appena sopra alle spalle.
Una pettinatura di questo regala l’effetto di un volto più tonico e pieno, ma non è adatto a chi ha un viso paffuto.

Il taglio long bob scalato e con la frangia

Questo è un taglio che si adatta a tutte le età e a tutte le fisionomie di volto, da quelli lunghi e magri, fino a quelli più tondi e pieni.
Si porta morbido e scalato ai lati della testa, lasciato cadere naturalmente sulle spalle, con una frangetta corta e vaporosa, un ciuffo laterale o dei ciuffi centrali più lunghi.

La frangetta e i ciuffi valorizzano un viso lungo e lo rendono più equilibrato e armonioso. I ciuffi centrali e più lunghi, invece, allungano un volto corto, squadrato o più largo e paffuto.

Il taglio bowl cut

O chiamato anche più notoriamente, caschetto a scodella.

Questo taglio corto sta bene a te che hai un viso piuttosto snello e dei tratti del volto regolari. Essendo molto ridotto, il collo deve essere possibilmente senza rughe, quindi è adatto alle più giovani.

Mentre il classico e tradizionale caschetto a scodella è simmetrico, le tendenze autunno/inverno 2018-2019 lo svecchiano e lo rivisitano con un’immagine più fresca e sbarazzina.

Sì, quindi, ad una forma asimmetrica, scalata sulle lunghezze, con la nuca definita ma delle ciocche sbarazzine che cadono libere sulle orecchie e ai lati del volto.
La frangetta è un punto di forza di questo taglio così particolare. Mentre un tempo era perfettamente pari e quasi scolpita, oggi si anima e prende movimento, diventando scalata, libera e vaporosa, quasi ribelle ed indisciplinata.

Come valorizzare un taglio scalato

Oltre al vero e proprio gioco di forbice e pettine, ci sono molti altri trucchi per valorizzare un taglio di questo tipo, sia corto che medio/lungo.
Ad esempio, puoi giocare con differenti sfumature di colore, illuminando le ciocche a seconda delle lunghezze, per conferire ritmo e movimento.

Se sei un tipo classico, scegli delle sfumature di chiaroscuro che daranno un senso dinamico senza sconvolgere lo stile e l’effetto d’insieme.

Nel caso in cui ti piaccia sperimentare e tu sia una personalità più eccentrica e creativa, puoi giocare con dei contrasti cromatici molto netti, colori complementari e differenti gradazioni di una stessa tinta.

Ad esempio, nel caso del taglio mullet, puoi colorare le ciocche più corte della testa con una tinta rosa pastello, per poi terminare con delle pennellate fucsia o magenta sui ciuffi più lunghi, quelli che cadono sulle spalle. Il colore, in questo modo, costruisce e scolpisce la pettinatura, senza l’uso di piastra o lacca.
Un altro contrasto cromatico molto interessante e in voga in questo periodo è quello che verte sui toni della tinta havana e delle sue sfumature ambra e cioccolato, soprattutto per i tagli lunghi, scalati e vaporosi.

No alla piastra, sì al capello lasciato al naturale

Prendi spunto, per la tua pettinatura, da una diva molto chiacchierata in questo periodo, l’enigmatica e affascinante attrice Asia Argento: il suo è un taglio decisamente long bob scalato.

È portato ondulato sulle spalle, libero, sauvage, ribelle, a tratti scompigliato.
Anche la frangetta ha un aspetto quasi disordinato, scomposto, nel pieno mood dell’out of bed.

I tagli della prossima stagione vanno portati proprio così, come se ci si fosse appena alzate dal letto: un finto trasandato che risulta terribilmente chic, glamour e intrigante.

Consigliati per te

Loading...
11 Condivisioni

Commenta