Come pulire la lavastoviglie e far sparire i cattivi odori

La lavastoviglie è un elettrodomestico utilissimo e ormai quasi tutte le persone ne hanno una in casa. Tuttavia ha bisogno di manutenzione, sia per vivere a lungo, sia per evitare che si presentino una serie di problemi più o meno fastidiosi.

Seguici su Instagram

Uno dei più comuni è quello che nel tempo, se non sai come pulire la lavastoviglie, può emanare cattivi odori e allo stesso tempo non funzionare come dovrebbe. Sicuramente ti sei trovata in una situazione simile, ovvero torni a casa e senti il cattivo odore provenire dalla cucina ti dirigi verso la zona dove c’è la lavastoviglie e vedi che non hai chiuso correttamente lo sportello e fuoriescono odori tutt’altro che piacevoli.

LEGGI
Lavaggio in lavatrice: le temperature corrette per non rovinare i capi
Loading...

Nelle prossime righe troverai come pulire la lavastoviglie in modo da fare sparire i cattivi odori. Questi suggerimenti possono semplificarti la vita quando si parla di cattivi odori e utilizzo non corretto della lavastoviglie.

Pulire la lavastoviglie per prevenire o sconfiggere i cattivi odori

Regola base

Prima di tutto ricorda che nella lavastoviglie non devi mettere i piatti o i bicchieri molto sporchi. Questo non farebbe altro che andare a ostruire il filtro causando appunto in pochissimo tempo il cattivo odore. Poi diciamocelo, non è neppure tanto igenico. Quindi dai sempre una pulita a tutte le stoviglie che sai di riporre nella lavastoviglie per il lavaggio.

Lascia perciò che il tuo elettrodomestico si occupi della pulizia finale. E’ un modo per mantenerlo in vita più a lungo, prevenire i cattivi odori ed evitare che lo sporco si accumuli poi nel filtro.

LEGGI
10 consigli per eliminare energia negativa da casa

Seguici su Instagram

Limone per combattere i cattivi odori

Questo rimedio è molto semplice e uno tra i più utilizzati. Procedi con il consueto lavaggio però prima di chiudere lo sportello e premere l’accensione aggiungi metà limone grande nel cestello dove tieni le posate. Prova e vedi cosa accade, spesso il problema del cattivo odore lo risolvi semplicemente in questo modo.

Tutto dipende dalla causa del problema. Comunque sin da subito ottieni un effetto aromatico per la tua lavastoviglie e grazie al limone elimini per esempio l’odore di uova e pesce (i più temibili).

Usare l’aceto

Anche con l’aceto puoi sistemare la situazione, funziona esattamente come il limone, solo che in questo caso devi aggiungere un po’ di aceto nella lavastoviglie e fargli fare un giro a vuoto. Così facendo elimini gli odori cattivi di pesce, uova e tutti gli altri residui di cibo. Tuttavia devi anche eseguire una pulizia profonda, altrimenti l’odore lo elimini solo in via temporanea.

LEGGI
Come lavare la lana senza infeltrirla o rovinarla: consigli utili

Lo scarico

Mai e poi mai tralasciare questo aspetto. Se lo scarico è ostruito allora non ci vuole molto tempo prima che si presenti il problema del cattivo odore un’altra volta. Per eseguire una corretta pulizia dello scarico esistono diversi prodotti specifici e anche naturali. In ogni caso, se vedi che da sola non riesci a risolvere il problema dello scarico intasato, ti consiglio di contattare l’idraulico affinché possa valutare l’effettivo problema e intervenire.

Controllo regolare del filtro

La pulizia del filtro è utilissima. Il cattivo odore si manifesta spesso proprio per una mancata pulizia di questo componente della lavastoviglie. In genere con un po’ di acqua molto calda e del sapone puoi risolvere la questione. Se con te hai una spazzola con setole rigide è il momento di utilizzarla a dovere! Perciò rimuovi il filtro, puliscilo e dopo posizionalo al suo posto.

LEGGI
Come organizzare il frigorifero e conservare al meglio gli alimenti

Attenta al calcare

Il calcare è il nemico della lavastoviglie, ma anche delle tubature, delle pentole, dei ripiani in acciaio etc. Se ti sei ti sei resa conto che la tua lavastoviglie ne ha molto devi assolutamente intervenire. Anche perché oltre a impedire di lavare bene le stoviglie, è proprio una delle principali cause del cattivo odore.

Per rimuovere il calcare dalla lavastoviglie puoi di nuovo ricorrere all’uso dell’aceto durante un lavaggio a vuoto. Alcune volte però, specialmente se il problema è piuttosto vecchio, devi intervenire anche con la pulizia manuale e con l’uso di prodotti specifici. Ricordati poi di prevenire il problema eseguendo una manutenzione corretta e periodica.

LEGGI
Pulire casa: 15 consigli della nonna super efficaci
Loading...

Commenta