Come mettere il rossetto in 9 mosse!

Rossetto, che passione! Che sia matt e opaco, liquido e più brillante, dai colori vivaci e sgargianti o più sobrio e delicato, il lipstick rende immediatamente il look più acceso, dando un senso di brio e di energia a qualsiasi outfit.

Seguici su Telegram

Nel galateo fondamentale del make up vige una regola base che ti consiglia di preferire di truccare maggiormente la bocca o gli occhi, valutando cosa sia meglio a seconda del registro, dell’occasione, dei tuoi tratti del volto.

Sottolineare la bocca esprime una certa empatia verso l’interlocutore, una schiettezza e un carattere diretto, poiché le labbra incorniciano il sorriso che è tra i primi biglietti da visita con cui ti presenti ad una persona.
Lo sguardo è qualcosa di più intimo e sottile, intrigante e misterioso, e concentrarsi sugli occhi significa celare un qualcosa di sconosciuto.
Il make up occhi è più indicato alle persone timide e riservate, mentre quello delle labbra è sicuramente appannaggio di quelle solari e particolarmente esuberanti. Proprio per questo motivo il make up sulle labbra deve essere impeccabile, senza sbavature e senza soprattutto il fastidioso e antiestetico colore del rossetto sui denti.
Per non parlare delle screpolature o delle tracce non omogenee lungo le labbra.

Se continuerai con la lettura di questo articolo scoprirai come mettere il rossetto in 9 mosse, con tutti i trucchi del mestiere per avere un sorriso disarmante e molto seducente.
Ogni colore e ogni texture servono ad ottenere dei risultati differenti, ad ingrandire o rimpicciolire le labbra, renderle più turgide e carnose o più sobrie, con delle sfumature delicate.

1° mossa – utilizza un balsamo idratante

È un passaggio spesso scordato da molte ma molto importante sia per la salute delle labbra che per la resa estetica finale.
Applica un balsamo idratante, a base di cera e non oleoso per evitare eccessi di prodotto: la bocca sarà immediatamente morbida e pronta a ricevere il trattamento e i pigmenti, per un effetto a lunga durata.
In commercio puoi trovare un vasto assortimento di balsamo labbra realizzati senza sostanze particolarmente grasse e con ingredienti emollienti e nutritivi, come l’aloe vera.
Per coadiuvare l’effetto idratante del prodotto ed eliminare eventuali tracce di pelle morta, effettua periodicamente uno scrub sulle tue labbra, con degli ingredienti casalinghi che di sicuro hai a casa.

Scrub esfoliante per le labbra

Ingredienti:

– un cucchiaino di sale grosso;
– un cucchiaino di miele.

Crea una miscela con questi due elementi naturali e passa la pasta sulle labbra, con movimenti rotatori estremamente delicati. Puoi aiutarti con uno spazzolino da denti nuovo e pulito.
Dopo aver compiuto questo scrub, risciacqua accuratamente le tue labbra con acqua tiepida e tamponale con un asciugamano in microfibra.
Applica il balsamo labbra e lascia agire.
Per un risultato migliore e per evitare antiestetici rossori causati dalla frizione, ti consigliamo di effettuare l’operazione la sera prima di coricarti e di far passare una notte prima dell’occasione speciale in cui sfoggerai il tuo nuovo rossetto da urlo!

2° mossa – applica un velo di fondotinta

Puoi usare quello che utilizzi per il viso, della stessa sfumatura del tuo incarnato. Un velo leggero di fondotinta servirà ad aumentare la durata del rossetto e a rendere l’effetto omogeneo e senza grumi.
Applica una piccola dose di fondotinta dal contorno labbra, sfumandola verso il centro, con delicatezza.

Seguici su Telegram

3° mossa – usa la matita per il contorno labbra

La matita serve a delineare in maniera precisa la bocca ed evitare sbavature e di uscire dal contorno naturale delle tue labbra. Se sei una professionista, puoi utilizzare una pencil lip anche per cambiare la forma della tua bocca, aumentandone il volume o rendendola più piccola e discreta.
È molto importante scegliere la matita giusta, a seconda del rossetto che intendi indossare, del colore e dell’effetto che desideri ottenere.
Ecco, per te, qualche consiglio tutto da appuntare.

– rossetto scuro:

se vuoi optare per questo tipo di rossetto, ad esempio per un vinaccia, un viola, un rosso cupo o addirittura un verde petrolio, scegli una matita dalla stessa tonalità o leggermente più scura.
Questa ti aiuterà ad intensificare il colore del rossetto e di ottenere un risultato molto chic e sofisticato, ultra opaco e matt.

– rossetto naturale o nude look:

scegli una matita dal colore del fondotinta o del rossetto. La sua funzione è quella tattica di andare a definire alcuni punti, come ad esempio la forma a cuore del labbro superiore, non necessariamente si deve vedere. Inoltre, aiuta ad ottimizzare la stesura del colore.

4° mossa – rossetto senza matita

Se non ami utilizzare la matita da labbra e preferisci un look più naturale, puoi farne a meno, l’importante è che tu sappia applicare il rossetto alla perfezione, partendo dal contorno e procedendo gradualmente verso il centro della bocca.

5° mossa – scegli la tinta giusta

Scegliere la tinta giusta che valorizzi i tuoi colori è molto importante, anche se puoi decidere sempre tu che rossetto usare, dato che è indice di forte personalità. Se vuoi puoi scoprire alcuni consigli di stile, a seconda della tua carnagione.

– incarnato pallido, diafano e tendente al freddo:

opta per delle tinte rosa, corallo, pesca, per un nude look ma anche per delle nuance più avvincenti e decise come il marrone matt e il vinaccia.

– incarnato medio-chiaro dal sottotono freddo:

scegli tutte le tonalità del rosa, ma anche del malva, del glicine, della lavanda e del mirtillo. Qualora tu voglia arricchire le gote e gli zigomi con un blush più caldo, puoi usare anche delle nuance metallizzate come il rame e il bronzo.

– incarnato olivastro:

scegli senza problemi tutte le nuance aranciate.

– incarnato bruno:

se hai una pelle scura o medio-scura, opta per un colore burgundy, per un prugna o un marrone. Se hai un sottotono freddo, preferisci una tinta vicina al vinaccia, mentre se la tua pelle ha dei sentori più caldi, usa un tocco bronzo.

6° mossa – applica il rossetto

Il rossetto va applicato partendo dai bordi delle labbra, spingendosi gradualmente fino al centro, facendo attenzione come ultima cosa ai contorni.

7° mossa – una seconda passata per perfezionare il risultato

Una seconda applicazione serve ad intensificare la tinta del rossetto e a prolungarne la durata. Ricordati di portare sempre il tuo lipstick con te, per eventuali ritocchi nel corso della giornata.

8° mossa – tampona il rossetto con una velina

Per evitare sbavature e gli antiestetici residui sui denti, tampona delicatamente il rossetto con una velina, soprattutto la parte interna delle labbra. Puoi anche appoggiarle sul fazzoletto e fare una leggera pressione, in modo che la carta assorba l’eccesso di prodotto.

9° mossa – applica un velo di cipria

Per prolungare ulteriormente la durata del tuo rossetto, applica come step finale un velo di cipria opacizzante, o uno strato leggero di blush che renderà l’effetto meno lucido e più matt, come vuole la tendenza chic.

Commenta