Come lavare la lana senza infeltrirla o rovinarla: consigli utili

Lavare la lana richiede alcune attenzioni. Metterla in lavatrice con tutti gli altri vestiti, con gli stessi tempi e numero di centrifughe, la rovina e la infeltrisce. Ti trovi così a doverla buttare.

Ti è mai capitato di mettere un maglione di lana in lavatrice, magari nuovo e in perfette condizioni, e tirarlo fuori che sembra un vestitino per una bambola tanto è piccolo? Ecco, la colpa è del numero di giri di centrifuga e delle alte temperature.

L’errore è sempre tuo quando si è infeltrito, cioè è diventato duro al tatto. Non dare la colpa alla scarsa qualità ma piuttosto impara dall’errore e fai in modo che non accada più. Un maglione di lana infeltrito infatti è buono solo per starci in casa.

Il trucco per salvare i tuoi capi di lana è quello di utilizzare i giusti prodotti per lavarli (magari naturali) e impostare la giusta temperatura, con un occhio puntato verso il numero di giri della centrifuga.

5 consigli utili per lavare la lana senza infeltrirla e rovinarla

  1. Lava a mano la lana

    Prendi una confezione di sapone di Marsiglia puro e usala per lavare in modo delicato il tuo maglione di lana. Riserva questo trattamento ai tuoi vestiti in lana preferiti, ma soprattutto a quelli che sono stati realizzati con fibre pregiate come il merinos o il cashmere.

    Prendi una bacinella, aggiungici mezzo tappo di sapone di Marsiglia liquido e aggiungi acqua tiepida a sufficienza per lasciare completamente immerso il tuo capo. Muovilo delicatamente per 5 minuti e dopo cambia l’acqua sporca con altra nuova. Mescola ancora, altri 5 minuti. Non strizzarlo ma pressalo leggermente.

  2. Lavatrice si, ma con attenzione

    La lavatrice non è amica dei tuoi capi in lana, però mi rendo conto che lavarla a mano non è facile, specialmente se ne hai molti. Perciò ricordati di selezionare sempre il ciclo lana se lo hai o altrimenti seleziona il ciclo per i capi delicati e togli la centrifuga. Strizza alla fine il maglione a mano ma in modo delicato. la temperatura non deve essere superiore ai 30°C.

    Usa sempre saponi naturali biologici, come il sapone di Marsiglia. L’ammorbidente invece va evitato, almeno quello industriale, molto meglio scegliere qualcosa di naturale come l’aceto o l’acido citrico.

    Non lavare la lana in lavatrice insieme a vestiti realizzati con fibre diverse. Lana vuole lana e non riempire più di mezzo cestello, altrimenti non si pulisce bene.

  3. Come togliere il cattivo odore dalla lana

    Il tuo maglione è pulito però ha un cattivo odore. Sa di chiuso per esempio. Non lavarlo, non c’è bisogno di stressarlo con la lavatrice. Sapevi che la lana perde gli odori grazie al vapore? Prendi una bacinella e versaci dentro acqua bollente con alcune gocce del tuo olio essenziale preferito. Posiziona la lana in bagno, magari alla struttura della doccia. Sotto mettici la bacinella di acqua bollente e lascia che il tuo vestito sia inondato di vapori. Tornerà nuovamente profumato.

  4. Maglione infeltrito? Ecco come risolvere

    Questo consiglio spero ti aiuti a salvare il maglione di lana infeltrito. Se ormai è un danno di vecchia data non puoi farci niente ma, se vedi che dopo l’ultimo lavaggio si è un po’ infeltrito sei sempre in tempo per intervenire e ottenere risultati ottimi.

    Devi distendere le fibre del tessuto che si sono irrigidite. Per farlo metti il maglione in 1 litro d’acqua e aggiungi 33 ml latte. Lascialo immerso per due ore e dopo stendi il maglio all’aria aperta in orizzontale. Non devi strizzarlo e nemmeno risciacquare.

  5. Come stendere il maglione di lana

    La lana è tanto bella ma ha bisogno di accorgimenti particolari. Uno di questi riguarda l’asciugatura. Quando è bagnata non devi metterla ad asciugare per verticale altrimenti, essendo la fibra più pesante, si allunga e perde la sua forma. Appoggiala quindi sopra un piano orizzontale, come per esempio lo stendino dei panni. Lasciala asciugare in una zona ombrosa ma ben ventilata.

Puoi lavarla a mano oppure in lavatrice. Il primo metodo è quello consigliato ma è davvero scomodo, anche perché se ami questo tessuto diventa un lavoraccio lavare tutti i tuoi maglioni invernali uno per uno. Puoi però riservare questo trattamento speciale al tuo vestito in lana preferito.

Loading...

One Response

  1. Angela Aminicci Ottobre 16, 2019

Commenta