Come fare il cambio dell’armadio senza stress: guida pratica

Il cambio dell’armadio è un’attività noiosa. Richiede infatti di togliere tutti i vestiti della vecchia stagione per far spazio a quelli della nuova. È un’attività che svolgi almeno due volte l’anno. Una volta con l’arrivo della primavera, quando inizi a metter fuori tutti i vestiti estivi e primaverili, e una volta in autunno, tiri fuori i vestiti autunnali e invernali. Se hai molti vestiti e poco spazio probabilmente hai optato per fare il cambio dell’armadio all’inizio di ogni stagione.

Indipendentemente dal ritmo che segui, questi consigli ti aiutano a fare il cambio dell’armadio senza stress. È una guida pratica che t’insegna tanti piccoli trucchi da attuare per vivere questo momento se non con piacere, quanto meno in modo tranquillo.

LEGGI
Come pulire e igienizzare il bagno con 5 prodotti naturali
Loading...

5 consigli per gestire il cambio dell’armadio senza stress

  1. Scegli cosa tenere

    Approfitta del cambio dell’armadio per scegliere cosa tenere e cosa buttare. I vestiti logori e vecchi puoi usarli un ultima volta come stracci per pulire. Quelli nuovi e mai messi puoi provare a venderli in qualche mercatino fisico od online. Quelli usati ma comunque in buone condizioni puoi regalarli a qualche amica oppure portarli alla Caritas.

    Come vedi tutti i vestiti che non vuoi più si rivelano utili in qualche modo. Allo stesso tempo tu ti liberi di capi d’abbigliamento che non desideri e fai spazio nell’armadio.
  2. Riordina tutto negli scatoloni

    Adesso che hai deciso cosa tenere e cosa buttare, i vestiti che restano con te ma appartengono alla stagione che stai per lasciarti alle spalle mettili in scatole di cartone. Prendi in considerazione di tenerli in buste di nylon e tenerli sottovuoto così da proteggerli.

    Riordina i vestiti per tipologia, in questo modo quando vai a disfarli la stagione successiva ti sei già avvantaggiata per metà. Usa etichette e pennarelli colorati per marcare le scatole.
  3. Lava gli abiti prima di riporli

    Prima di riporre gli abiti ricordati di lavarli e lasciarli asciugare bene al sole. Così sei sicura di trovare la prossima stagione abiti puliti e profumati. I maglioni di lana puoi non lavarli ma immergerli in un bagno di vapore. Ti basta una bacinella d’acqua bollente con dentro alcune gocce della tua essenza preferita.

    Mettici sopra il maglione e lascia che il vapore lo avvolga, regalandogli un dolce profumo che si porterà dietro per tutto il periodo di riposo.
  4. Pulisci bene tutti i ripiani dell’armadio

    Adesso che il tuo armadio è vuoto, puliscilo per bene con acqua e aceto. Lascia le ante aperte in modo che tutto l’interno dell’armadio prenda aria.

    Inizia nel frattempo ad aprire gli scatoloni con i vestiti per la nuova stagione e, se la volta precedente hai fatto un buon lavoro, dovresti avere già i vestiti pronti per essere disposti secondo tipologia e ovviamente accuratamente scelti per essere tenuti. Se invece avevi inscatolato tutto senza un ordine e senza controllare cosa tenere e cosa buttare, allora mettiti subito a scegliere cosa vuoi portare con te per la nuova stagione.
  5. Usa sacchettini profumati antitarme nelle scatole e nell’armadio

    Ti consiglio di usare dei sacchettini aromatizzanti sia nelle scatole sia nell’armadio. Oltre a mantenere i vestiti profumati, agiscono anche come anti tarme.

    Il primo metodo è quello di realizzare un sacchettino in fibra naturale con dentro del pot pourri. Cioè puoi aggiungere petali di giorni profumati come rosa e lavanda.

    Un altro metodo è quello di realizzare sacchettini profumati per i cassetti e le scatole con le bucce degli agrumi essiccate.

    Altrimenti puoi usare le classiche saponette di Marsiglia per deodorare l’ambiente.

    Se cerchi qualcosa che funzioni in modo specifico contro le tarme allora prepara dei sacchettini in cotone con dentro i chiodi di garofano secchi.

LEGGI
Come togliere ogni tipo di macchia - I segreti della nonna
Loading...

Commenta