Se hai degli animali domestici in casa devi assolutamente seguire questi 10 consigli

Loading...

Sono moltissime le persone che ad oggi vivono fianco a fianco a uno o più compagni animali, condividendo gran parte del proprio e tempo e ovviamente la propria casa. Se stai leggendo questo articolo molto probabilmente hai intenzione di prendere anche tu un animale domestico e vuoi sapere in anticipo cosa comporta, oppure già ne hai uno e vuoi soltanto alcune dritte per migliorare la tua convivenza; in ogni caso questi consigli ti torneranno sicuramente utili.

Ovviamente ogni consiglio che leggerai si sposa perfettamente con alcuni tipi di animali e meno con altri, visto che ognuno ha le sue esigenze e comportamenti diversi che necessitano di attenzioni differenti. Se ancora non hai provato la gioia di avere attorno a te un animale domestico, sappi però che qualsiasi compagno tu scelga avrà sempre bisogno di cure e di impegno nel soddisfare qualunque suo bisogno, e ciò non deve essere un pensiero scontato, altrimenti rischi di trovarti per le mani una situazione difficilmente gestibile che causa disagi sia a te che all’animale stesso.

Detto questo, l’impegno viene premiato da tanto amore, affetto e un legame talmente profondo che difficilmente può spiegare a parole. Vediamo quali sono i migliori 10 consigli per rendere la convivenza più bella possibile.

  1. Non lasciare il cibo incustodito.

    Ogni animale ha la sua dieta e è importante che questa venga rispettata, sia nelle quantità che nel tipo di cibo. Un alimento sbagliato può arrecare gravi problemi ad un animale, e se uniamo questo con la curiosità di molti soggetti, è sempre bene non lasciare cibo troppo in vista (o a portata di odore) e incustodito.

  2. Coprire cavi e prese elettriche.

    Sempre più persone scelgono un coniglio come animale domestico, e pur essendo lagomorfi (e non roditori), tendono comunque a rosicchiare qualunque filo gli capiti nelle vicinanze, il che può essere pericoloso per loro nel caso di cavi elettrici con tensioni alte, o comunque poco piacevole per il padrone. Inoltre questi teneri animali tendono a annusare un po’ di tutto inserendo il nasino in tutte le cavità possibili, per cui ti consiglio di coprire anche le prese elettriche, o con del nastro isolante o con degli appositi copripresa, pensati per la sicurezza dei bambini piccoli.

  3. Foderare divani, poltrone e arredamenti in tessuto

    Conigli e gatti (questi ultimi soprattutto), tendono a mordere e graffiare i tessuti del mobilio domestico, per cui una buona idea potrebbe essere quella di acquistare una copertura per il mobile in questione, così da sostituire quella eventualmente, invece del mobile stesso che sicuramente sarebbe più costoso. Inoltre per quanto riguarda i gatti, un tiragraffi è quasi obbligatorio in casa: un oggetto reperibile in commercio nelle forme più svariate, costruito in corda o fibre simili, con il quale il tuo compagno domestico può sfogarsi liberamente.

  4. Non utilizzare eccessive dosi di detersivo per pavimenti

    Anche un’azione di routine come il lavaggio del pavimento può diventare dannosa se non si presta quel minimo di attenzioni necessarie. E’ sufficiente utilizzare detersivi meno tossici possibile (oggi è semplice comprarli nei supermercati o nei negozi specifici per prodotti casalinghi) e comunque sia utilizzarli in dosi sufficienti ma non eccessive.

  5. Non fumare in luoghi completamente chiusi

    Questo è un consiglio sempre valido, sia che si parli di animali che di persone, ma nel primo caso spesso la questione viene sottovalutata, perché non pensano che il fumo possa causare danni anche agli animali. Ebbene sì, anche loro possono risentirne, per cui è sempre bene areare la stanza e avvicinarsi il più possibile alla finestra.

  6. Attenzione alle piante

    Dovresti documentarti sul tipo di piante che tieni in casa, perché alcune possono essere nocive se ingerite da un animale, anche alcune piante che non sono nocive per l’uomo. In ogni caso è sempre bene posizionare le piante in alto, nelle zone dove il compagno a 4 zampe non può arrivare.

  7. Utilizzare con molta attenzione insetticidi e simili

    E’ doveroso porre particolare attenzione all’uso di insetticidi, profumatori per ambiente e qualsiasi altro prodotto chimico. Devi sempre utilizzare questo tipo di prodotti quando l’animale non è presente, e areare successivamente la stanza per diversi minuti (o ore in base al prodotto).

  8. Non lasciare oggetti in bilico

    Gli oggetti in bilico su tavoli e mensole possono essere pericolosi per animali come i gatti che si arrampicano un po’ dovunque, per cui prestaci particolare attenzione.

  9. Finestre

    Se in casa si aggirano gatti o pappagalli, le finestre aperte possono essere pericolose, in quanto l’animale potrebbe cadere o uscire per pura curiosità. Una valida idea per l’estate è l’utilizzo di zanzariere, che scongiurano il pericolo caduta ma permettono il passaggio dell’aria.

  10. Angolo dedicato all’animale domestico

    Un animale domestico che può girare liberamente per casa, qualunque sia il tipo e la razza, deve sempre avere un luogo piccolo o grande che sia dedicato completamente a lui, dove può sentirsi al sicuro; questo si rende particolarmente necessario quando più animali dello stesso tipo devono convivere.

Questi sono soltanto alcuni utili consigli, ma ricordati sempre che ogni caso è diverso, e ogni animale ha esigenze diverse.

Loading...

Commenta