10 consigli per eliminare energia negativa da casa

La casa è un rifugio

La casa è il tuo rifugio, il posto dove ti senti più sicura e protetta, l’unico che ti permette di riposarti, ricaricare le energie e di liberare la tua vena creativa. Le pareti domestiche sono la pausa e il muro che metti tra te e il mondo, il lavoro, le situazioni spiacevoli e questo rappresenta un enorme beneficio per la tua salute mentale e fisica. Quando le energie negative prendono il sopravvento, la casa diventa una prigione dalla quale vuoi evadere in continuazione. Non ti senti più al sicuro ed è necessario correre ai ripari.

Seguici su Instagram

Perché è necessario eliminare l’energia negativa?

Si chiama psicometria ed è la capacità, in parapsicologia, di capire la storia e le energie di un oggetto o di un ambiente. Quando vivi in un luogo, lo carichi delle sensazioni e delle emozioni che vivi. Non solo, spesso gli eventi che accadono tra quelle pareti possono provocare un aumento dell’energia sia negativa che positiva. È come se fosse una specie di “incrostazione” sull’intonaco che va tolta al più presto. Per questo motivo è fondamentale eliminare le energie negative fin dal primo momento in cui metti piede nella tua casa per fare una profonda pulizia energetica che farà bene a tutti, oggetti e persone comprese!

LEGGI
Come ottimizzare gli spazi se hai un guardaroba molto piccolo
Loading...

Come sapere se c’è energia negativa dentro casa?

Identificare l’accumulo di energia negativa non è difficile, ti basta prestare attenzione ad alcuni segnali ben definiti:

  • Quando apri la porta di casa senti un senso di oppressione al petto;
  • Crescono lamentele anche futili e piccoli litigi con i tuoi figli e con il tuo compagno
  • Ti sembra che tutto si stia fermando: affari, successo, vita di coppia e con gli amici. Nessuna nuova opportunità, qualche dispiacere e la sensazione che qualcosa si sia inceppato.
  • Ti sembra che tutto si stia fermando: affari, successo, vita di coppia e con gli amici. Nessuna nuova opportunità, qualche dispiacere e la sensazione che qualcosa si sia inceppato.
  • Fai spesso incubi o hai iniziato a soffrire di insonnia

10 consigli per eliminare l’energia negativa da casa

Prima di elencarti i 10 consigli per togliere qualsiasi energia negativa dalla tua casa, ti suggeriamo di iniziare focalizzando nella tua mente l’intento, in modo chiaro e puntuale. Pensa soltanto a come ti sentirai dopo aver applicato i nostri suggerimenti, al tuo benessere, a quello della tua famiglia, alle nuove e fantastiche opportunità che ti presenteranno giorno dopo giorno. Non formulare pensieri negativi e non pensare a nessuna persona che ti provoca nervosismo o ansia.

LEGGI
Come chiudere la casa prima di partire per le vacanze: 7 consigli essenziali

Decluttering

Nel corso degli anni hai accumulato tante cose che adesso sono sparse in modo disordinato dentro casa? Bene, è arrivato il momento di fare ordine! Le zone della casa dove sono raccolti molti oggetti che non utilizzi più, rappresentano una specie di spazio bloccato dove l’energia non riesce a fluire liberamente, provocando un arresto della positività e dell’energia “buona”. Armati di scatoloni, sacchi per la spazzatura e tanta pazienza. Butta o regala tutto quello che non ti serve più, ripulisci accuratamente ogni angolo con panni in microfibra e detergenti naturali ed ecologici. E se vuoi fare le cose in grande e hai abbastanza tempo, ridipingi anche le pareti di casa.

LEGGI
Come lavare le scarpe in lavatrice senza rovinarle

Seguici su Instagram

Piante verdi

Portare la natura nella tua vita e nella tua casa aumenta le vibrazioni positive dell’ambiente. Non hai il pollice verde? Non fa niente, vedrai che con calma e dedizione riuscirai a coltivare le tue piantine, regalando a te stessa la piacevole sensazione di immergerti in un oasi fatta di pace e tranquillità. Le piante d’appartamento sono potenti catalizzatori di energie. Purificano l’aria, ti permettono di respirare meglio e decorano piacevolmente l’ambiente. Tra le più indicate l’aloe vera, il pothos, il ficus e le bellissime orchidee.

Apri le finestre

L’aria e l’ossigeno puro sono dei potenti talismani contro gli eventi negativi. Se la temperatura te lo consente, apri tutte le finestre sia mentre pulisci sia quando hai terminato. Respira a pieni polmoni l’aria fresca che entra e visualizza un torrente impetuoso di colore chiaro che percorre le tue stanze e le ripulisce senza sosta. Se puoi, metti sul balcone o in giardino anche le coperte e i cuscini del letto e lasciali al sole almeno per un’ora.

LEGGI
Trucchi per fare un buon caffè e tenere pulita la moka

La scopa

Quando devi pulire la casa, usa la scopa al posto dell’aspirapolvere. Vivamente consigliato dal Feng-Shui, la famosa arte geomantica cinese che insegna a vivere bene nei propri spazi, il gesto manuale dello spazzare crea un cambiamento energetico immediato. Fallo non soltanto quando devi pulire, ma ogni volta che ti rendi conto che l’atmosfera è pesante e opprimente. Le setole non hanno nemmeno bisogno di toccare terra, quello che conta è il significato simbolico del gesto. Un piccolo accorgimento: spazza sempre verso una porta o una finestra aperta. In questo modo aggiungerai un preciso messaggio alla tua azione: via il vecchio, largo alle nuove energie.

Le belle parole

Le belle parole sono quelle che ti scaldano l’anima e ti fanno sorridere. Ti proponiamo un piccolo trucchetto: ogni volta che stai per lamentarti, sostituisci all’intera frase la parola grazie. Grazie per quello che sei, per la tua famiglia, per il fiore che è sbocciato in giardino o semplicemente per la bella giornata. All’inizio sarà difficile ma vedrai che mano mano diventerà sempre più naturale e divertente. Le tue parole e la gentilezza d’animo riempiranno le pareti di casa tua di amore e gratitudine.

LEGGI
Come pulire la cappa della cucina in modo impeccabile

Riparare

Hai degli oggetti rotti in casa ma non te ne vuoi sbarazzare perché rappresentano un ricordo o sono magari di valore? Riparali! Secondo il Feng-Shui infatti ogni oggetto rotto intrappola l’energia negativa per poi rilasciarla nell’ambiente.

Incenso

Una casa dove brucia costantemente dell’incenso è una casa armonica ed equilibrata. La fumigazione di sandalo, rosmarino e mirra infatti purifica l’ambiente e porta pace ai nostri sensi. Accendilo dopo una brutta discussione o in seguito a qualsiasi evento o pensiero poco piacevole.

Salvia bianca

Un discorso a parte merita la salvia bianca, che puoi utilizzare sotto foma di mazzetto essiccato oppure come bastoncino d’incenso. Ha un significato molto importante dal punto di vista ritualistico in quanto viene considerata una delle erbe più efficaci per rimuovere le energie negative. Per una purificazione energetica efficace procedi in questo modo: chiudi le finestre, accendi la savia e passala in ogni stanza della casa, insistendo in particolare negli angoli. Dopo aver terminato, aspetta dieci minuti, apri le finestre e fai scorrere energia nuova e pulita.

LEGGI
Cosa mettere in valigia? Idee e trucchi salva spazio

Un bagno caldo

Le parole negative sono tossiche, ti entrano nella pelle e lavorano nel tuo inconscio. Purifica anche te stessa, oltre alla casa, con un bel bagno caldo dove avrai sciolto qualche manciata di sale grosso marino e qualche foglia di alloro e due gocce di olio essenziale di arancia o lavanda. Bastano 20 minuti per rinnovare le tue energie.

Batti le mani

Il gesto di battere le mani, secondo gli sciamani, ha la capacità di catturare l’energia stagnante e negativa. Dopo esserti purificata con il bagno al sale, vai in giro per casa e batti le mani dove senti l’aria pesante. Puoi anche aiutarti con un piccolo campanellino, possibilmente d’argento.

Loading...

Commenta