Come organizzare il frigorifero e conservare al meglio gli alimenti

Loading...

Sai come si organizza per bene il frigorifero di casa? Ci sono diverse accortezze infatti che puoi adottare al fine di sfruttare al meglio l’elettrodomestico di casa tua! Prima di tutto ricordati sempre di fare una spesa intelligente e dopo, quando arrivi a casa, devi occuparti di disporre tutto in modo ottimale. Perché tutto questo?

Se conservi bene il cibo e lo fai anche con un certo ordine, stai pur sicura che non te ne pentirai. Passiamo subito ai consigli pratici!

Come organizzare il frigorifero: tutto quello che c’è da sapere

Degli elettrodomestici che possiedi in casa, il frigorifero è quello più utile in assoluto. Immagina, se non possiedi questa macchina tutto il cibo che acquisti dovresti consumarlo subito! Il frigorifero però per dare il meglio di se ha bisogno fondamentalmente di 3 cose, ovvero:

  • Pulizia accurata,
  • Organizzazione,
  • Manutenzione.

Il primo punto riguarda l’igiene visto che nel frigorifero sono conservati gli alimenti, questi devono rimanere in un posto pulito e non sporco!

Qualora tu fossi una donna che ama tenere tutto in ordine, allora di certo non ti risulta difficile farlo anche con il frigorifero. Tale accorgimento ti permette anche di risparmiare soldi a fine mese, lo sai? Si perché individui subito tutto quello che ti occorre per cucinare, sai sempre cosa devi inserire nella lista della spesa e cosa invece hai già.

La manutenzione è utilissima perché aumenta la vita del tuo frigorifero, ma non solo quella. Si parla anche di un risparmio energetico. Ma vediamo tutto poco alla volta.

Organizza bene gli compartimenti

Gli scompartimenti del frigo servono appunto per tenere tutto in ordine, acquisire spazio e ovviamente avere sempre tutto sotto controllo. Indipendentemente dal modello di frigorifero che hai, trovi sempre 3 o 4 (se non di più) scompartimenti da utilizzare dove collocare il cibo. Sfruttali bene e dai un ordine che ti permette di capire a occhio dove si trovano gli alimenti. Per esempio tutto quello che è considerato “secondo” può andare nel ripiano centrale. Carne, pesce e così via. In alto tieni pure il burro, il formaggio, la pasta fresca etc.

Non eccedere con il cibo

Fare la spesa in previsione dei giorni successivi va bene, ma esagerare no! Ti sei mai trovata qualcosa in frigorifero che non era più buono perché non hai fatto in tempo a mangiarlo?. Prima di tutto perciò devi porti le giuste domande per ogni singolo alimento, per esempio: Mi serve? Come lo uso? Quando lo uso? Alcuni alimenti durano molto e puoi tenerli nella dispensa di casa, altri devi consumarli in fretta e perciò controlla bene le date di scadenza . Altrimenti metti tutto in congelatore!

Consumo di energia

Un frigorifero pieno di cibo è bello da vedere e ti da quel senso di abbondanza molto piacevole. Tuttavia il consumo di corrente è maggiore se ci sono troppe cose dentro. Se ti senti di fare così ok, ma se invece pensi anche alla bolletta cerca allora di non esagerare. Compra quello ti serve veramente, pensa già alle ricette che intendi preparare nella settimana, ti può aiutare a gestire meglio il frigo e fare la spesa con consapevolezza.

Cibo che avanza

Se il cibo avanza non è un problema, esiste appunto il frigorifero! Tuttavia è bene spendere due parole anche su questa cosa. Dunque se la pietanza che vuoi conservare è calda devi aspettare che raffreddi prima di metterla in frigorifero. Mentre se è già fredda, allora la puoi già mettere nel frigo. Ricordati poi di chiudere bene i barattoli che usi per conservare gli alimenti. Molti di questi compromettono gli altri cibi con l’odore oppure possono compromettersi a loro volta.

Sfrutta anche la dispensa

La dispensa e il frigo sono legati l’uno all’altro. Ovvero, nella dispensa puoi tenere tutti gli alimenti in scatola prima dell’apertura. Non mettere in frigorifero ciò che puoi conservare nella dispensa di casa, in questo modo ti eviti di occupare un bel po’ di spazio. Le dispense di casa spesso sono più ampie del frigorifero.

Conservare bene i cibi dopo l’apertura

Come ti ho accennato prima, se non chiudi bene gli alimenti rischi di creare una serie di cattivi odori in frigorifero davvero molto sgradevoli. Per esempio questo accade quando tagli la cipolla e la metti in frigo senza coprirla per bene. Oppure magari ti avanza un po’ di pane e pomodoro e non lo copri bene ed ecco che in poco tempo non è più buono da mangiare. Se invece utilizzi sempre le dovute precauzioni ogni alimento avrà una durata maggiore e soprattutto non va a compromettere tutti gli altri.

Ripiano dello sportello

Sai perché lo sportello del tuo frigorifero ha uno scompartimento che è pensato proprio per l’acqua e le conserve? Non è solo una questione di ordine. Questo scompartimento è presente perché la temperatura cambia non appena apri il frigorifero e il punto più a rischio è proprio questo. Ecco perché si consiglia sempre di tenere solo acqua, succhi e conserve (come la salsa di pomodoro) in questo tipo di ripiano.

Controlla le scadenze

Il tuo frigo non può fare molto se tu non ti metti d’impegno e non controlli tutto per il meglio. Ovvero, quando acquisti un alimento non devi fare altro che controllare la scadenza. Nei supermercati i cibi vicini alla scadenza sono posti avanti a tutto. Quindi tu devi sempre cercare i cibi dietro, gli ultimi per così dire.

Loading...

Commenta